Orchidea fantasma in Sila: una straordinaria rarità botanica

Orchidea fantasma in Sila - Casa Gemma B&B Lamezia Calabria

È stata da poco scoperta la presenza di alcuni rarissimi esemplari di Orchidea fantasma, Epipogium aphyllum Sw, nel Parco Nazionale della Sila, nella foresta regionale del Lardone.

Questo diadema della flora calabrese è chiamato in questo modo proprio per un suo comportamento alquanto bizzarro: può scomparire nel luogo di ritrovamento per molti anni facendo vita sotterranea per riapparire inaspettatamente con la sua elegante fioritura. Secondo alcuni esperti, potrebbe addirittura comparire dopo 30 anni, e per questo è sicuramente una delle specie più rare e instabili. Il motivo è riconducibile alla sua particolarità floreale che prevede la cleistogamia, ovvero la capacità di riprodursi per autoimpollinazione senza l’apertura dei fiori. Inoltre, il suo apparato radicale le consente anche di propagarsi in maniera vegetativa.

I motivi per cui questa particolarissima rarità botanica scompare per lunghi anni sono ancora parzialmente sconosciuti.

Grazie a questa importantissima scoperta, il Parco Nazionale della Sila rientra dunque tra i pochissimi luoghi che vedono la presenza di questo fiore.

Nei boschi della Sila è possibile partecipare a diverse escursioni capitanate da esperti che vi guideranno alla scoperta di una natura incontaminata unica nel suo genere.

Calabria non è solo mare, ma anche montagna, foreste mozzafiato: venite a trovarci, rimarrete incantati da ciò che vedranno i vostri occhi!

Ti piace questa pagina? Condividila sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.