Il bergamotto, medicina del cuore

Bergamotto - Casa Gemma B&B Lamezia Calabria

È solo recente l’uso che se ne fa per le sue proprietà curative, ma questo agrume possiede numerose qualità.
Il bergamotto fa bene al cuore e alle vie respirarorie, aiuta a mantenere il colesterolo basso ed è un ottimo disinfettante naturale: lo chiamano “l’oro verde“.

La coltivazione del bergamotto come piantagione intensiva avvenne per la prima volta sul litorale di Reggio Calabria nel Settecento, e nell’Ottocento è stata documentata la prima estrazione del suo olio essenziale, proprio in Calabria, dove si concentra il 90% della produzione.

Storicamente noto per il suo vasto uso nell’industria dolciaria e cosmetica, il bergamotto è molto indicato anche per prevenire malattie cardiovascolari come ictus, aterosclerosi e infarti. Berne il succo, infatti, può determinare la superfluità di alcuni farmaci molto fastidiosi e dai numerosi effetti collaterali, a favore di un medicinale completamente naturale.

Il frutto è ricco di vitamine e antiossidanti, la sua essenza ha effetti benefici anche nel trattamento di stati ansiosi e come antidepressivo, infatti è spesso usato in alcune pratiche di aromaterapia. Per coloro che amano tenersi in forma, oltre che essere un ottimo alleato per la salute, è anche un agrume ricco di proprietà tonificanti ed energizzanti.

A Reggio Calabria si trova il museo del bergamotto, all’interno del Museum Center. Visitarlo vale davvero la pena: vivrete un viaggio indietro nel tempo, ripercorrendo la storia della coltivazione del frutto. Un percorso culturale guidato tra oggetti e attrezzature rare, che vi consentiranno di scoprire una filiera agricola, agroindustriale e artigianale florida sin dal Settecento, che determinò la nascita della “borghesia del bergamotto”.

Ti piace questa pagina? Condividila sui social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.